Consigli d’uso per il condizionatore

Il primo suggerimento che si può dare per il condizionatore è quello sicuramente che riguarda la scelta, che deve corrispondere alle vostre esigenze, tenendo conto di tutti i modelli presenti in commercio. I climatizzatori fissi e mobili hanno una serie di diverse caratteristiche e anche una serie di funzioni che possono rispondere ai vostri bisogni. Di base occorre fare anche una scelta tra un prodotto che va fissato in maniera permanente in una zona della casa, oppure un altro con le ruote che può essere spostato da una stanza all’altra del vostro appartamento.
Per utilizzare nel modo migliore un condizionatore bisogna seguire una serie di accorgimenti anche relativi all’accensione e allo spegnimento dell’apparecchio, se non anche all’installazione. E’ chiaro che qualsiasi climatizzatore anche se di classe energetica massima incide sicuramente sulla bolletta. Occhio perciò a pianificare ottimalmente l’accensione che lo spegnimento del condizionatore, prendendo anche come punto di riferimento i bisogni di chi vive in casa. I condizionatori scaricano l’acqua che si condensa, ed è per questo che solitamente viene utilizzato un contenitore che serve per la raccolta di questo liquido. Per poter star tranquilli ed evitare che magari il balcone di casa possa allagarsi, bisogna comunque andare a controllare il livello dell’acqua. Un altro accorgimento importante da tenere a mente è quello di utilizzare un telecomando per poter gestire al meglio la temperatura nei vari ambienti. Quindi sia l’accensione che lo spegnimento vanno sempre pianificati se intendete migliorare i consumi; la modalità di deumidificazione inoltre è bene che sia preferita rispetto a quella di raffreddamento. Il climatizzatore deve inoltre essere fissato nei punti strategici di casa. La cosa ideale è andarlo a collocare nella parte più alta della parete. E’ bene evitare di installarlo dietro mobili e tende in quanto il suo funzionamento potrebbe essere compromesso. I filtri dell’aria devono sempre essere controllati e puliti, con cadenza regolare andranno rimossi e lavati con acqua corrente. Se c’è un guasto o danni, i filtri dell’aria vanno completamente cambiati. Il loro compito sarà anche quello di far fronte alla formazione della polvere e dello sporco. Affinché il condizionatore funzioni bene è necessario anche isolare gli ambienti che si vogliono rinfrescare o riscaldare. E’ sempre il caso quando il condizionatore è acceso di chiudere le finestre o le porte comunicanti delle stanze. Solo in questo modo l’effetto del condizionatore sarà totale. Non è mai consigliato abbassare la temperatura del condizionatore oltre i 15 gradi, attenzione agli sbalzi tra la temperatura interna e quella esterna che se sono eccessivi possono causarci dei problemi di salute.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.